Clean Beauty

Nel mondo della cosmesi e cura per il corpo è nato un nuovo trend: la Clean Beauty! Cerchiamo di capire di cosa si tratta e perché le consumatrici la preferiscono ai vecchi standard di bellezza.

Clean Beauty è traducibile come ‘bellezza pulita’ e si tratta di un concetto rivoluzionario di valutare i prodotti cosmetici e per la cura del corpo: da parte dei consumatori viene richiesta trasparenza sulle etichette delle confezioni, lealtà delle aziende produttrici, eco-sostenibilità del packaging e utilizzo di componenti essenzialmente naturali o biologici.

Clean Beauty è anche sinonimo di bellezza naturale, per questo le nuove generazioni richiedono prodotti senza troppe sostanze aggiuntive all’interno, rispettando la propria pelle ed eliminando tutti gli elementi superflui per trattarla. Ma quali sono i motivi per cui la Clean Beauty è diventata tanto famosa?

La nuova moda della Clean Beauty ha sicuramente radici legate alla campagna di sensibilizzazione per l’ambiente e per il rispetto del nostro pianeta. La bellezza pulita è anche ‘plastic free’, rinuncia ai siliconici nelle creme di bellezza e agli agenti inquinanti, come i tensioattivi nei saponi.

Inoltre, le consumatrici hanno più consapevolezza degli elementi che possono comporre i prodotti cosmetici e sono in grado di leggere le etichette e saper distinguere un buon INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) da uno scadente: Clean Beauty significa soprattutto prodotti naturali e non tossici per il corpo!

Un altro motivo per cui la Clean Beauty è diventata conosciuta si deve attribuire alla maggior attenzione verso la provenienza dei prodotti e dei loro ingredienti. Sapere che l’Unione Europea ha norme e controlli più rigidi rispetto agli altri Paesi rende più consapevole l’acquisto di prodotti selezionati, evitando di incorrere in irritazioni della cute per colpa di ingredienti tossici e allergenici.

Quali sono i cardini su cui si fonda la clean beauty?

prodotti-bellezza-bio.eco

Il mondo dell’estetica non è mai stato così naturale prima dell’avvento della Clean Beauty .Partendo dall’inscatolamento dei prodotti, le aziende che producono seguendo la scia della Clean Beauty sono molto attente ai packaging riciclati oppure riciclabili: ecco che viene evidenziato il concetto di ‘ecogreen’, ovvero produzione ecologica.

Un altro tassello a cui sono particolarmente attente le aziende produttrici è il ‘cruelty free‘, ovvero prodotti che non sono stati testati sugli animali prima di essere messi in commercio.

Ben diversi, invece, sono altri due significati su cui si fonda la Clean Beauty: organico e naturale. Il significato di prodotto cosmetico organico allude all’insieme di tutti quegli elementi al suo interno che sono derivati dalla natura e che non sono stati mai trattati con pesticidi o agenti chimici tossici; a differenza del termine naturale, invece, che si riferisce all’assenza di prodotti creati in laboratorio e, quindi, da ingredienti vegetali o animali.

Esistono anche prodotti di bellezza vegani, quindi privi di ingredienti derivanti dagli animali: ma fate attenzione, poiché non significa che siano esclusivamente cruelty free!

Possiamo, dunque, concludere dicendo che vivere nello stile Clean Beauty è sapersi voler bene riciclando, utilizzando prodotti naturali e mantenendo un ambiente eco-sostenibile. Ricorda, però, che Clean Beauty supporta la bellezza individuale, quella che rispetta l’unicità di ciascuna di noi, e non i classici canoni di bellezza!


Dai un'occhiata a questi prodotti!

Se hai letto con interesse questo articolo, possiamo suggerirti dei prodotti di alta qualità che farebbero al tuo caso. Approfitta della SPEDIZIONE GRATUITAcon € 20 di spesa minima.


One Trackback

[…] Il bicarbonato di sodio è un elemento naturale che sposa perfettamente i principi della “Clean Beauty“. […]

Lascia un commento:

*

Your email address will not be published.